Fedeltà del Suono n°112, settembre 2004

Scheda d'ascolto - Preamplificatore fono North Star Phonostage - Andio Morotti

 
none

...è un apparecchio che ha sostanza
I risultati sonici - ve lo dico subito - sono eccellenti.
...è silenziossimo ed estremamente veloce
L'equilibrio timbrico è ottimo: c'è una gradevolissima neutralità che non diventa mai asciuttezza, né cade nell'anonimato dell'impersonalità.
I bassi sono profondi e solidi, ma sempre molto articolati e veloci. La gamma media, giustamente asciutta, è sempre fluida e ben contrastata, con molto aria intorno agli strumenti. La gamma alta non presenta attenuazioni - almeno cosi ad orecchio - ma non è mai aspra; piuttosto si presenta ricca di armoniche e notevolmente accurata.

Un risultato di assoluta eccellenza l'ho poi ottenuto nella mia sala d'ascolto con il Rega e il pre phono collegato al resto dell'amplificazione North Star.

Insieme costituiscono un sistema di amplificazione che ha ben pochi rivali nel suo segmento e pochissimi anche in quello superiore. La casa pisana ha ormai acquisito il suo suono, che, vi garantisco, è un gran bel suono: veloce, articolato, musicale, raffinato, arioso, di grana fine, potente e fluido

...il Phonostage non deve essere visto solo come il pre phono per sistemi analogici MC di alta classe, ma anche per sistemi MM più modesti, purché di buona qualità .

Certamente, però, è con le sorgenti top, con testine C di altissimo rango, che il Phonostage da il meglio di sé, perché riesce a valorizzare la musicalità , la dinamica e l'accuratezza di questi sistemi come poche altri pre phono sanno fare.

Leggi la recensione completa...

 
Download File

Set, 03, 2004

0

SHARE THIS