Audiophile Sound, Dicembre 1998

Confronto DVD CD LP - Model 3 - Pierre Bolduc

 
none

"..Il convertitore della North Star mi riempie di speranze in merito al nuovo standard (il DVD audio 96/24 - ndr): infatti, le differenze rispetto anche ai migliori convertitori 44.1/16 e 96/24 erano percepibili appieno.
La voce di Sara K., che il convertitore Pioneer DVD aveva integrato molto meglio entro il suono della sua band, pur rendendo ogni strumento della stessa più distinto, ora raggiungeva, nel suo timbro e nelle sue evoluzioni, quel tipo di autorità che si riscontra quando si crea nell'impianto stereo una combinazione di amplificatore e pre-amplificatore di livello molto superiore.
Livingston Taylor, che nella registrazione Ink è molto vicino al microfono, sembrava letteralmente presente nella stanza, come il sassofono contralto nel John Basile Quartet. Abbiamo ascoltato ripetutamente un passaggio in Isn't She Lovely nel punto dove la voce di Taylor raggiunge le note più basse disponibili nel suo registro (track 1).
Abbiamo ascoltato ripetutamente un passaggio in Isn't She Lovely nel punto dove la voce di Taylor raggiunge le note più basse disponibili nel suo registro (track 1).

Il Pioneer da parte sua aggiungeva un bel po' di peso ed autorità al canto di Taylor, ma il convertitore DAC 3 dava l'impressione che la voce cantasse con coloriture posizionate un'ottava sotto rispetto a quella principale. E che presenza!
Il lettore CD Teac/Yamamura riproduceva questo passaggio con grande accuratezza, ma il colore tonale della voce di Livingston Taylor sembrava sbiadito e opaco, se lo si paragonava immediatamente con la combinazione Pioneer/Model 3.
La risoluzione dinamica era anch'essa decisamente migliore, quando si ascoltava il CD usando questa combinazione... Il nostro giradischi di riferimento di Bé Yamamura a supporto d'aria era a Londra, cosi abbiamo dovuto ascoltare il vinile su un giradischi Townshend dotato di braccio SME e di una testina Transfiguration Spirit (del costo di circa dieci milioni di lire). Bene, devo ammettere che il suono dell'LP era deludente: era più esile, più compresso e troppo colorito se comparato al disco DVD ascoltato sulla combinazione Pioneer/Model 3."

 

Dic, 20, 1998

0

SHARE THIS